Caro Bellinzago ti scrivo,
un estate di tre anni fa eravamo qui a discutere di un “semplice” prestito per venire incontro alle mie esigenze lavorative che non mi permettevano di potermi giocare le mie carte al meglio in serie B con i Saints.
Il resto della storia è racchiusa in questo video, ma non si può spiegare.
Vittorie, sconfitte, confronti e molte altre situazioni che mi hanno fatto diventare da ragazzo immaturo a uomo sia dentro che soprattutto fuori dal campo.
Potrei fare mille nomi ma essendo una grande famiglia il GRAZIE va ad ognuno di voi presidente, dirigente, giocatori e tifosi per il sostegno che mi avete dato fino all’ultimo secondo e so che farete lo stesso l’anno prossimo nonostante la mia scelta di provare un’esperienza con un’altra maglia.
Non dimenticherò mai certi momenti, certe emozioni e certi traguardi che rimarranno indelebili nel mio cuore.
Spendo due parole per un presidente con la P maiuscolo, un persona che non mi ha fatto mai mancare nulla, sempre pronto a fare di tutto per mettermi nelle condizioni di essere felice e a mio agio.
Nonostante l’1 Luglio diventerò un suo giocatore senza creare problemi e mettendo da parte il rammarico di perdermi mi ha lasciato dicendomi “ti regalo la B”. #GRAZIEPRES
Ai miei amici, compagni, fratelli “vecchietti” dico che forse non ci sarà più l’occasione di giocare assieme ma per me è stato un onore giocare con voi, siete stati la mia guida. L’unico rammarico è non avere raggiunto il traguardo della serie B insieme perché sarebbe stato unico e speciale. Questo a noi guerrieri ci darà una motivazione in più per incominciare la prossima annata. Mi raccomando.
Ai giovani, alle nuove leve di Bellinzago che dire.. continuate così, ricordatevi che l’ignoranza è il nostro forte e chissà magari un giorno ci sarà l’occasione di giocare nuovamente insieme, lo spero perché siete stati dei compagni di viaggio unici.
Non rimane che salutarci, ci vedremo presto sui campi.
Un abbraccio forte Famiglia giallonera
ARRIVEDERCI 💛🖤
TE.CU , il 5